Le sedi

Dal 1871 al 1874 la Scuola fu ospitata nel palazzo dell'Università di Via Balbi, sede messa a disposizione dal Comune di Genova, che fornì anche le suppellettili non scientifiche. 

Poi il Municipio assegnò la decorosa e, per allora, ampia sede del palazzo dell’Ammiragliato, un edificio ora demolito che si affacciava sul mare nella zona di Principe, dove la Scuola rimase fino al 1921.

Sede Scuola Ammiragliato
Palazzo dell'Ammiragliato, sede della Scuola dal 1874 al 1921

Nel 1921 la Scuola si spostò nell’attuale sede di Villa Cambiaso, anch’essa messa a disposizione – come da obblighi statutari – dal Comune per iniziativa del prof. Angelo Scribanti, che era ad un tempo direttore della Scuola e assessore ai Lavori Pubblici.
L'intento di Scribanti era però quello di dotare la scuola di una sede ad hoc: negli anni 1912–1913 concepì e fece disegnare nei minimi dettagli dagli Uffici lavori Pubblici del Comune una grandiosa sistemazione della Scuola nelle alture retrostanti piazza Manin.
Il progetto non ebbe seguito a causa della guerra.

 

Progetto sede RSSN Manin
Progetto redatto da Angelo Scribanti per la costruzione della nuova sede allo Zerbino (1912-13)

BIBLIOGRAFIA DI RIFERIMENTO

A.A. Capocaccia, Il centenerio della Fondazione della Regia Scuola Superiore Navale, in La didattica del costruire nell'800. I politecnici di Torino e di Milano e la Regia Scuola Superiore Navale di Genova, catalogo della mostra, Genova, Fiera Internazionale - 8/12 maggio 1985, a cura di G.V. Galliani e P. Pescarini - Sagep Editrice, 1985, p. 55-61.

Le immagini sono desunte da: Dalla Regia Scuola Superiore Navale alla Facoltà di Ingegneria, a cura di A. Marcenaro e M. Elisabetta Tonizzi, Genova, 1997.